Baby Shark e’ il testimonial di Warm Up Industry per il 2020

By Ottobre 30, 2019 H News

Baby Shark

Baby Shark e’ il testimonial di Warm Up Industry per il 2020

Con oltre 3 miliardi e mezzo di visualizzazioni, il brano-tormentone che ha lanciato il simpaticissimo squaletto è una delle property più richieste del momento. WUI gestisce i diritti per le attività di intrattenimento in tutta Italia e Svizzera e lo proclama portavoce per la sua campagna di sensibilizzazione dedicata alla sostenibilità del pianeta

Da una canzone a un brand di successo: questo è il percorso di Baby Shark, il motivetto orecchiabile che oggi conta il record di oltre 3 miliardi e mezzo di visualizzazioni su Youtube, oltre svariati milioni di viewers su video-corollario di questa simpatica property prescolare.

Nato dall’estro creativo di Pinkfong, marchio educativo per bambini di SmartStudy, compagnia di intrattenimento educativa sudcoreana, oggi lo squaletto diventa un vero e proprio brand e entra in Italia con Warm Up Industry in carne e…lische. Dalla fine di ottobre infatti viene veicolato come formula di intrattenimento per il pubblico all’interno delle principali Gallerie, Centri Commerciali e punti vendita GD italiani. I costume characters di Baby Shark e della simpaticissima volpina fuxia Pinkfong, che impersonifica il marchio dell’azienda coreana, sono i protagonisti di live show insieme a ballerini che cantano e ballano per la gioia dei bambini e il divertimento dei più grandi. In linea con il posizionamento dell’azienda Warm Up Industry, inoltre, Baby Shark porta con se’ un forte tema legato alla sostenibilità ambientale: come animale acquatico veicolerà infatti uno dei punti dell’agenda 2030 dell’Onu, quello dedicato alla vita nei mari.

“La vita del pianeta e dell’uomo ci sta a cuore soprattutto come individui, e non solo come professionisti” afferma Manuela Giola, appena nominata Managing Director di Warm Up Industry. “In azienda stiamo sempre più affiancando i temi della vera sostenibilità a quelli dedicati alle formule di intrattenimento per le persone”. “Grazie alla partnership con Earth Day, la ONG conosciuta in tutto il mondo che si occupa della Giornata Mondiale della Terra”, continua Sergio Pagani, titolare, “vogliamo portare gli individui a riflettere sulle scelte che stiamo compiendo, a favore e non, per la vita sul nostro pianeta. Non solo stereotipi di marketing, dunque, ma vere e proprie azioni che partono dalle aziende, fino ad arrivare alle persone”.